Regione Lombardia

Elezioni politiche 2018

Ultima modifica 16 febbraio 2018

Delibera assegnazione spazi elettorali Camera dei Deputati

Delibera assegnazione spazi elettorali Senato della Repubblica

Si voterà il 4 marzo per eleggere i senatori e i deputati del Parlamento italiano. I seggi elettorali saranno aperti dalle ore 7 alle 23.

Il 28 dicembre 2017 il Presidente della Repubblica ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Nella stessa data il Presidente della Repubblica ha firmato:

  • il decreto di convocazione dei comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica;

  • il decreto di assegnazione alle regioni del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna regione nonché alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l'elezione del Senato della Repubblica;

  • il decreto di assegnazione alle circoscrizioni elettorali del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna circoscrizione nonché alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l'elezione della Camera dei Deputati.

La prima riunione delle Camere è prevista il 23 marzo 2018.

> Nuova legge elettorale

> Domande frequenti

> Le liste presentate

Manifesto indizione Comizi Elettorali - Camera e Senato

Duplicato tessera elettorale

Chi non fosse più in possesso della tessera elettorale, può richiedere il duplicato all'ufficio elettorale negli orari di apertura al pubblico dei servizi Demografici. Raccomandiamo, soprattutto a chi nell'ultimo anno ha variato la residenza, di verificare che sia pervenuto l'adesivo con indicato il seggio di nuova competenza.
Coloro che, pur variando la residenza, non abbiano avuto tale adesivo, possono rivolgersi all'ufficio elettorale per ottenere il duplicato anche di quest'ultimo, affinché essi abbiano indicato sulla tessera il seggio corretto.

Dove si vota

Ogni cittadino che abbia diritto di voto si reca nella stessa sezione di altre consultazioni elettorali (se nel frattempo non abbia modificato la residenza), cioè quella indicata nella propria tessera elettorale. Tutti i seggi elettorali del Comune sono ubicati presso la Scuola Primaria, in Via Alessandro Pirovano n. 3, al piano terra.

Elettori non deambulanti

Quando la sede elettorale di sezione non sia accessibile mediante sedia a ruote, gli elettori non deambulanti, iscritti in quella sezione, possono esercitare il diritto di voto in altra sezione del Comune appositamente attrezzata, presentando la tessera elettorale con il timbro AVD o l'attestazione medica rilasciata dall'Azienda Socio Sanitaria Territoriale oppure il libretto di pensione d'invalidità Inps. L'accompagnatore deve esibire la dichiarazione per il voto assistito.

Diritto di voto nell'abitazione di dimora

In occasione delle elezioni politiche, possono essere ammessi al voto domiciliare

  • gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano e

  • gli elettori cosiddetti "disabili intrasportabili" - elettori affetti da gravissime infermità - tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale.

Gli elettori interessati dovranno inviare, su modello gratuito qui disponibile oltre che presso il Servizio Demografico del Comune, la prescritta dichiarazione nel periodo compreso fra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e cioè da martedì 23 gennaio 2018 a lunedì 12 febbraio 2018.

Alla dichiarazione devono essere allegate:

  • copia della tessera elettorale

  • un certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dalla competente Agenzia di Tutela della Salute, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, art. 1, della legge 46/2009, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Qui la circolare dell'Azienda Sanitaria Territoriale di Lecco sul voto assistito e  sul voto domiciliare.

L'ufficio elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti.