Regione Lombardia

Carta d'Identità Elettronica

Ultima modifica 20 giugno 2018

CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

Dal 1 luglio 2018 la carta d’identità cartacea non sarà più emessa.

Le carte d’identità in formato cartaceo, rilasciate sino all’emissione della CIE, mantengono la validità fino alla scadenza e non devono essere sostituite con il nuovo documento elettronico.

Il documento non verrà più rilasciato dal Comune, ma spedito direttamente all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta (la propria residenza o gli uffici comunali) dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) entro 6 giorni lavorativi dal rilascio.

Il rilascio avviene esclusivamente su prenotazione al n. 0399902314; l’orario dell’appuntamento deve intendersi indicativo e potrebbe subire dei ritardi. Ci scusiamo pertanto dell’eventuale attesa.

Nel giorno ed orari prenotati il cittadino deve presentarsi all’ufficio anagrafe munito di:

n. 1 fototessera recente conforme alle regole ICAO in formato cartaceo, a colori, con sfondo bianco. Non si accettano foto su dispositivi USB o trasmesse via email.

Codice fiscale – tessera sanitaria

Carta d’identità precedente (in scadenza, scaduta, deteriorata, ecc…). qualora il precedente documento sia valido, ma risulti rubato o smarrito occorre la denuncia di smarrimento/furto rilasciata dai Carabinieri ed un altro documento di riconoscimento (passaporto, patente, ecc…).

La CIE ha validità di 10 anni con scadenza coincidente con giorno e mese del proprio compleanno. 

Il costo della carta d’identità elettronica è di € 22,20 in caso di primo rilascio o rinnovo e di € 27,30 in caso di duplicato.

Contestualmente alla richiesta della carta d’identità verrà richiesto il consenso o il diniego alla donazione degli organi. Tale scelta non compare sul documento.

E’ un gesto di altruismo non solamente nei confronti di chi è in attesa del trapianto di un organo, ma anche tessuti o cellule, ma anche nei confronti dei familiari che vengono sollevati dalla necessità di prendere una decisione al posto della persona che si trova in fin di vita. E’ sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. In qualsiasi momento si potrà modificare la propria decisione presso gli sportelli della ASST.

Informativa

Allegato 279.00 KB formato pdf
Scarica